TRENTINO: maltempo, allagamenti e disagi in tutto il Trentino, chiusa e riaperta nel pomeriggio la galleria di Martignano, grosso smottamento sulla SS240 fra Storo e Tiarno ** ** ANDALO: Esonda il rio Lambìn, acqua e fango in tutto il centro, allagata anche la sede della Comunità di Valle ** ** POVO: Allagata la scuola elementare, bambini rimandati a casa. Domani lezioni regolari ** ** TRENTO: Ospadale Santa Chiara, operai al lavoro nel reparto di ortopedia per infiltrazioni di acqua ** ** DRES: Incendio doloso in un garage, distrutti due trattore e una macchina. Trovati tre inneschi. Indagano i Carabinieri di Cles ** ** EMILIA ROMAGNA: Protezione civile trentina impegnata a Lentigione (Reggio Emilia) per portare in salvo 400 persone dall'esondazione del fiume Enza ** ** TRENTINO: Un bambino su 5 è obeso, il dato migliore di Italia. A dirlo l'indagine provinciale Okkio alla Salute ** ** SANITA': medici ospedalieri in sciopero in tutta Italia, in Trentino chiedono di essere coinvolti nella riorganizzazione e dicono No alla mobilità ** ** GIORNATA DELLA CARITA': Domenica 17 colletta per i poveri in tutte le chiese della regione ** ** SCI: Da venerdì la Coppa del Mondo in Alto Adige, il 22 Dicembre slalom a Campiglio ** ** SEGUITECI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK “RTTR La televisione”

Notizie

GRANDINE, IL CODIPRA IN ATTESA DEI FONDI

Mercoledì, 04 Ottobre 2017 11:10
Grande preoccupazione, fra gli agricoltori trentini, che in questi giorni si sono visti recapitare lettere del Codipra in cui si chiede un versamento per mettere al sicuro il bilancio del consorzio9, in attesa che a Roma si sblocchino le erogazioni di Acea, l'agenzia per le erogazioni in agricoltura, che deve al Codipra 55 milioni di euro per la gestione del rischio e le polizze del 2015 e 29016. DFondi che arrivano dall'Europa, e che Roma dovrebbe girare al Codipra, ma che ancora non si vedono, e così il consorzio è costretto a chiedere un contributo ai contadini, ai quali finora ha anticipato le somme sperando nell'arrivo dei fondi romani. Agli agricoltori viene chiesto di restituire il 15% del loro debito, cifra attorno ai mille euro. Il Codipra è l'unico in Italia ad aver anticipato i soldi. Acea ha tentato una mediazione al ribasso proponendo di pagare subito una cifra inferiore al dovuto, ma l'assessore Michele Dallapiccola ha rifiutato.

GRANDINE, IL CODIPRA IN ATTESA DEI FONDI

Le news più lette

 
 
Sei qui: RadioeTV Home Notizie GRANDINE, IL CODIPRA IN ATTESA DEI FONDI