VAL DI TOVEL: muore 64enne di Tuenno, Giampaolo De Concini. L'uomo è caduto da un sentiero di rocce, precipitando per 25 metri ** ** ALTO ADIGE: alpinista altoatesino di 37 anni perde la vita sulle Alpi Sarentine precipitando per 100 metri ** ** PRIMIERO: centauro lombardo di 56anni esce di strada e perde la vita. E' accaduto in località Le Moline di Imer ** ** CAVALESE: 13enne della Val di Fiemme cade dalla bicicletta poco sopra l'abitato di Masi di Cavalese. Trasportata al Santa Chiara di Trento in condizioni critiche ** ** TRENTO: nella notte un treno investe un uomo all'altezza di Roncafort. Ferito, è ricoverato in ospedale ma non è ancora stato identificato. Sul posto i vigili del fuoco volontari di Gardolo e i sanitari del 118 ** ** PASSO SELLA: da domani scattano le limitazioni per l'accesso al passo che resteranno in vigore fino al 31 agosto. Previsito il numero chiuso di 2200 veicoli al giorno ** ** DENNO: Aveva fretta di nascere. Bimba viene alla luce in auto nel piazzale di un distributore di benzina. Mamma e piccola stanno bene ** ** GIUDICARIE: Nuovo attacco dell'orso che ha ucciso 3 vacche. Infuriati gli allevatori. La Provincia metterà recinti elettrificati ** ** CALCIO: Questa sera alle 21 al Briamasco di Trento l'amichevole tra Napoli e Carpi ** **

Notizie

VALSUGANA: SULLA RETTA DI OSPEDALETTO SERVONO GLI SPARTITRAFFICO

Martedì, 13 Febbraio 2018 12:30
Il giorno dopo l'incidente mortale sulla statale della Valsugana che è costato la vita a al 59enne veneto Marco de Felici si torna a riflettere sulla sicurezza di quel tratto di strada. La retta di Ospedaletto, infatti, con una corsia per senso di marcia, non è nuova a incidenti gravi. Secondo il sindaco, Ruggero Felicetti, l'unica soluzione sarebbe installare uno spartitraffico che divida fisicamente le due corsie. L'intervento, però, non sembra essere previsto nei lavori di messa in sicurezza della Valsugana che dovrebbero partire fra qualche mese, anche se pare che la Provincia ci stia pensando. Intanto per quanto riguarda le indagini sull'incidente di ieri i carabinieri di Borgo hanno pochi dubbi sulla dinamica: a invadere la corsia opposta è stato il 34enne vicentino ricoverato in gravi condizioni al Santa Chiara. Diverse le ipotesi sul piatto: dalla distrazione al colpo di sonno fino al malore.

Le news più lette

 
 
Sei qui: RadioeTV Home Notizie VALSUGANA: SULLA RETTA DI OSPEDALETTO SERVONO GLI SPARTITRAFFICO