TRENTO: Prima seduta del consiglio provinciale. Fumata nera per l'elezione del presidente dell'aula ** ** TRENTO: Vasta operazione antidroga dei carabinieri. Scoperto un gruppo di narcotrafficanti a Castello di Fiemme. Emesse 18 ordinanze di custodia cautelare. Sono state calcolate in circa un migliaio le cessioni di cocaina compiute in otto mesi nelle valli di Fiemme, Fassa e Cembra ** ** SAGRON MIS: Tragedia nei boschi, boscaiolo di 28 anni perde la vita travolto da un tronco. Indagano i carabinieri per chiarire l'accaduto ** ** GRUMES: Incidente stradale verso le 8. Un 19enne ha perso il controllo della sua auto scontrandosi con un camion. E' grave ** ** FOLGARIA: Giovedì alle 14.30 nella chiesa parrocchiale i funerali di Alessandro Pighetti, ucciso dal compgano della madre Massimo Toller che poi a sua volta si è suicidato. Funerali separati per i due ** ** CAVALESE: Anche i sindacati esprimono perplessità per la riapertura del punto nascite. "Al primo posto deve esserci la sicurezza di mamma e bambino" - scrivono. "Bisognerebbe strutturare nelle valli dei percorsi nascita completi" ** ** METEO: Prima neve sul Trentino, con fiocchi a quote basse arrivati alle porte del capoluogo

Notizie

DALLE URNE ESCE UN TRENTINO ALTO ADIGE A DUE FACCE

Lunedì, 05 Marzo 2018 10:00

Dalle elezioni politiche per il rinnovo di Camera e Senato esce un Trentino Alto Adige a due facce. In Provincia di Bolzano l'alleanza Svp e centrosinistra ha fatto il pieno nei collegi uninominali, in Provincia di Trento è il centrodestra a fare il "pigliatutto" aggiudicandosi tutti i collegi uninominali, trascinato dall'exploit della Lega Nord che diventa il primo partito. Secondo partito il Movimento 5 Stelle. Mentre si assiste ad una vera e propria debacle per il centrosinistra che dopo anni perde il comando. In Trentino vittoria facile per il centrodestra, vincono alla Camera: Giulia Zanotelli a Trento, Maurizio Fugatti a Pergine Valsugana e Vanessa Cattoi a Rovereto; mentre al Senato festeggiano la vittoria Andrea De Bertoldi per il collegio di Trento, Elena Testor a Pergine Valsugana e Donatella Conzatti a Rovereto. Tutt'altra partita come detto in Alto Adige che si conferma la roccaforte della Svp. A Bolzano per il Senato trionfa la coalizione di centrosinistra con Gianclaudio Bressa che ha raggiunto il 43,3% dei consensi, vittoria senza difficoltà anche per Maria Elena Boschi che per la Camera ha ottenuto il 41,23% dei voti; lasciando la sfidante Micaela Biancofiore di Forza Italia al 24,99%. Come da previsioni i candidati Svp hanno fatto cappotto anche a Merano e Bressanone. Nella città del Passirio alla Camera ha vinto Albrecht Plangger, al Senato Julia Unterberger. A Bressanone grande trionfo di Meinhard Durnwalder, figlio di Luis Durnwalder ex governatore dell'Alto Adige, che per il Senato ha conquistato oltre il 65% dei voti, alla Camera vince Renate Gebhard anche lui con oltre il 60% dei consensi.

Le news più lette

 
 
Sei qui: RadioeTV Home Notizie DALLE URNE ESCE UN TRENTINO ALTO ADIGE A DUE FACCE