TRENTO: Prima seduta del consiglio provinciale. Fumata nera per l'elezione del presidente dell'aula ** ** TRENTO: Vasta operazione antidroga dei carabinieri. Scoperto un gruppo di narcotrafficanti a Castello di Fiemme. Emesse 18 ordinanze di custodia cautelare. Sono state calcolate in circa un migliaio le cessioni di cocaina compiute in otto mesi nelle valli di Fiemme, Fassa e Cembra ** ** SAGRON MIS: Tragedia nei boschi, boscaiolo di 28 anni perde la vita travolto da un tronco. Indagano i carabinieri per chiarire l'accaduto ** ** GRUMES: Incidente stradale verso le 8. Un 19enne ha perso il controllo della sua auto scontrandosi con un camion. E' grave ** ** FOLGARIA: Giovedì alle 14.30 nella chiesa parrocchiale i funerali di Alessandro Pighetti, ucciso dal compgano della madre Massimo Toller che poi a sua volta si è suicidato. Funerali separati per i due ** ** CAVALESE: Anche i sindacati esprimono perplessità per la riapertura del punto nascite. "Al primo posto deve esserci la sicurezza di mamma e bambino" - scrivono. "Bisognerebbe strutturare nelle valli dei percorsi nascita completi" ** ** METEO: Prima neve sul Trentino, con fiocchi a quote basse arrivati alle porte del capoluogo

Notizie

SALVINI: "LIBERIAMO LA PROVINCIA DAI FINTI AUTONOMISTI"

Venerdì, 16 Marzo 2018 09:20

Sala della Cooperazione gremita, ieri sera, per l'arrivo di Matteo Salvini , leader della Lega Nord arrivato a Trento per ringraziare gli elettori del successo elettorale del 4 marzo, un successo andato oltre le aspettative anche in Trentino, dove il centrodestra ha conquistato tutti e sei i collegi uninominali. Matteo Salvini si è fatto attendere: previsto alle 20:30, è arrivato alle 21:00 per salire ai piani alti della federazione per un incontro col presidente Fezzi, poi si è collegato in diretta con Rete4 per la trasmissione Quinta Colonna, dove ha detto: "Non vedo l'ora di diventare presidente del consiglio, se ci saranno i numeri in parlamento, per trasformare in fatti i desideri." Alla fine è entrato in sala tra l' ovazione dei presenti, stringendo mani e salutando la platea, gran parte della quale reggeva cartelli blu con la scritta "Salvini Premier". Erano ormai le 22:00 quando Maurizio Fugatti lo ha introdotto. Lui ha esordito dicendo: qui dentro c'è Trento, fuori 6 ragazzi dei centri sociali, preparino pure le valigie, il prossimo sfratto tocca a loro. Poi ha toccato il tema della sicurezza di piazza Dante, ha promesso di liberare la Calabria dalla ndrangheta e di cancellare la legge Fornero, ha criticato la chiusura dei punti nascita di montagna.

Le news più lette

 
 
Sei qui: RadioeTV Home Notizie SALVINI: "LIBERIAMO LA PROVINCIA DAI FINTI AUTONOMISTI"