PONTE ARCHE: I carabinieri arrestano tre donne accusate di diversi furti in casa avvenuti nelle Giudicarie ai danni di anziani ** ** TRENTO: Attimi di paura all'asilo nido Orsetto Pandi per del fumo uscito da una plafoniera. Usato l'estintore, i bambini sono tornati a casa ** ** VILLAZZANO: Bimba di 4 anni rimane incastrata su uno scivolo, la liberano le maestre. Nessuna conseguenza ** ** TRENTINO ALTO ADIGE: Ponti e bel tempo fanno aumentare le spese per carburanti e viaggi, la denuncia del Codacons ** ** TRENTINO: Zecche, aumentano i casi di malattia di Lyme ed encefalite ** ** RIVA DEL GARDA: Alterano il cronotachigrafo dei tir, multa salata e ritiro della patente per due camionisti ** ** TRENTO: Ancora un appello dal Comune ai residenti che devono ritirare i pass per l'Adunata, uffici aperti per la consegna nella sede della Polizia Locale dal lunedì al venerdì dalle 7:30 alle 18:30 ** ** TRENTO: Domani il vertice dei segretari dei partiti della maggioranza di centrosinistra autonomista, al centro il nodo del candidato presidente ** ** TRENTO: Forza Italia, Giorgio Manuali si è dimesso da vicecoordinatore regionale. Spaccatura sulla nomina di Perego a coordinatore provinciale ** ** TRENTO: Inaugurata ufficialmente la 66esima edizione del Trento Film Festival, le proiezioni partono questa sera alle 21 al Sociale con Visages d'enfants ** ** Le nsotre notizie anche sulla pagina Facebook RTTR LA TELEVISIONE ** ** Inviateci le vostre foto e segnalazioni all'indirizzo redazione@rttr.it

Notizie

PERGINE, SCOPERTA DISCARICA ABUSIVA

Venerdì, 16 Marzo 2018 18:10
Una potenziale bomba ecologica. L'ha scoperta a Pergine la Guardia di Finanza di Trento che ha sequestrato un'area di 1.500 metri quadrati adibita ad autodemolizione abusiva, oltre a più di 20 tonnellate di materiale stoccato in modo illecito fra rifiuti pericolosi, rottami, carcasse d'auto, elettrodomestici, colle e vernici. Ufficialmente l'area era adibita a uso agricolo per la coltivazione di piante e foraggio. Invece ospitata un’attività di autodemolizione abusiva, condotta da un 62enne, a suo tempo affiliato alla “Banda dei Mocheni”, associazione per delinquere nota alle cronache locali negli anni passati per aver commesso gravi reati contro la persona e il patrimonio. L'uomo, di Frassilongo, ha precedenti per furto, droga e armi. E' stato denunciato per reati ambientali. L'area era intestata alla moglie, 56enne di Trento. La merce era esposta alle intemperie, inquinando il terreno. Le analisi chimiche valuteranno il livello di inquinamento e di tossicità raggiunto nonché l’eventuale avvelenamento di falde acquifere. E' in corso la ricostruzione del volume d’affari dell’attività completamente in nero svolta sul terreno e i calcoli per il recupero delle tasse sullo smaltimento dei rifiuti solidi urbani dovuta in base alle leggi nazionali e provinciali.

Le news più lette

 
 
Sei qui: RadioeTV Home Notizie PERGINE, SCOPERTA DISCARICA ABUSIVA